Breaking News:
Bari

Bari, il presidente in conferenza stampa: "Le parole di mio padre hanno fatto male anche a me. Obiettivi? Sono i playoff"

Bari, il presidente in conferenza stampa:

Il presidente protagonista della conferenza odierna

Si è tenuta oggi la conferenza per presentare il nuovo organigramma della nuova stagione. Presenti il presidente Luigi De Laurentiis, il Ds Magalini, il nuovo allenatore Longo e Valerio Di Cesare che sarà il nuovo vice direttore sportivo. Di seguito le parole del presidente

 

LA SCORSA STAGIONE: "Veniamo da un periodo difficile, è stato un anno molto faticoso, pieno di errori e anche tante sfortune, perchè non mi sottrraggo da colpe e responsabilità di aver preso decisione errato, fa parte di questo mestieri che con tante variabili. Ci metto la faccia non solo per introdurre il nuovo organigramma, voglio esserci per i tifosi del bari. Ma quest’anno può insegnare tanto, c’è stato un senso di impotenza. Mi sono avvicinato al gruppo, in un periodo dove ci siamo stretti abbracciati, è finito con un grande abbraccio, abbiamo pianto alla fine di ternana bari. Questi sono sentimenti che rappresentato chi ci mette la passione. Quando mi sono ritrovato sotto scorta, quando ho visto la mia libertà tolta, quando stato insultato allo stadio quando mi davano del pezzo di merda, è stato un periodo veramente difficile. quando mi è stato chiesto dov’era il presidente, il presidente c’era in tutte le partite in casa tutte quelle trasferta. Senza quegli infortuni di inizio anno non avremmo mai disputato i playout, il calcio è fatto di questi eventi. Quando ho parlato della serie b come un vanto, il vanto era riguardo alla difficoltà di questa serie. C’erano delle squadre che avevano paracaduti, fondi arabi, ed erano budget da serie A. Mercato di gennaio primo colpevole per me perche abbiamo fatto un mercato per un allenatore che poi è andato via. Tutto sta in mano alle scelte importanti delle risorse umane. Ci sono dei club con budget clamorosi con tanti milioni da spendere che sono rimasti in serie B".

LA NUOVA STAGIONE: "Siamo partiti subito trovando grandi esperti della categoria, un grande ds di esperienza magalini, mister Moreno longo, anch’esso con un cv di tutto rispetto, ci ha convinto la sua forza, determinazione, deve cercare uomini, persona che hanno carattere per rimanere in campo fino al 95, vice direttore sportivo Valerio di cesare, il mio rispetto per lui è incredibile. Ha tenuto in mano spogliatoio interi, ha gestito tutto e tutti, sono felice di questo, nella sua coordinazione sportiva, aiuterà il nostro ds a seguire le trattative. Non è un uomo immagine, ma un uomo che lavorerà per questo club. La stagione precedente siamo arrivati a 100 secondi dalla serie a , allestiremo una squadra che deve puntare in alto, poi ripeto che questa serie b è una lega difficilissima".

 

LE DIFFICOLTA' CON I TIFOSI: "Le parole di mio padre hanno fatto male anche a me, che mio padre possa dire delle cazzate è ormai pubblico, devo convivere anche con questo, è chiaro che siano danni per me quando entra nella mia sfera, non lo giustifico mai, lui ha voluto difendere la multiproprietà. Noi immettiamo tanti soldi in questa società, con questa proprietà non potrà mai accadere, al senato sono state dette delle cose che non pensava neanche lui. Io vado avanti perche amo questa società, amo questa piazza".

OBIETTIVI: "Obiettivi di quest’anno playoff, se si è lucidi si dichiarano gli obiettivi seri, arriviamo ai playoff e poi ce la giochiamo con tutti. Non è arrivata nessuna proposta per acquistare il bari, neanche di un euro, sono anche di un imprenditore, questo è uno sport che è costruito su questo. Ci sono state delle presidenze che hanno fatto fallire questa società e nessuno ha detto nulla. Ci mettiamo ancora una volta in gioco con questo organigramma. Ho la voglia di lottare fino in fondo per dimostrare il mio impegno. 

 

 

 

Articoli correlati